La forza che il cuore imprigiona - Tommaso sito web

Vai ai contenuti

Menu principale:

La forza che il cuore imprigiona

le mie poesie
Editore: Akkuaria
PREFAZIONE  a La forza che il cuore imprigiona
Le poesie di Tommaso Mondelli
di Raffaela Deiana


  Che dire di Tommaso Mondelli che qualcun altro non abbia già detto?
  Parole inutili, se non si è tenuto in mano almeno uno dei suoi affascinanti libri di poesie!
  Leggere i suoi versi è come tuffarsi in un oceano di sentimenti, di colori e di sensazioni profonde che strappano al lettore meraviglia e stupore, tanta è la saggezza che trapela dai suoi messaggi.
  Egli osserva il suo amato pianeta da ogni angolazione, volge il suo sguardo ovunque e,  per ogni angolo che osserva, i suoi versi sono lì, pronti a depositare nero su bianco fiumi di parole che scavano nel profondo e aiutano a riflettere sul senso stesso della vita.
  Molte sue liriche denunciano la perenne stoltezza umana, senza mai cadere nella retorica. L’universo per lui è un libro aperto che sfoglia pagina per pagina, attentamente e pazientemente. I suoi versi sono un balsamo lenitivo dove la sofferenza purifica e salva, perché la speranza non abbandona mai le sue creature, anzi ne addolcisce gli affanni.
  Soffermarsi su una sola poesia è davvero impossibile, un verso tira l’altro, come si dice per le ciliegie. Il lettore viene catturato suo malgrado, stupito e confuso da tanta saggezza che la mente di Tommaso esprime.
  La sua sconfinata cultura rappresenta sicuramente una potente rampa di lancio che gli permette di volare alto e di vedere oltre, dove altri, sfortunatamente, non vedranno mai.
  Un sentito grazie, dunque, a Tommaso Mondelli che ha saputo dare colore e splendore a chi vede soltanto in bianco e nero.

 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu