Canto a due voci - Tommaso sito web

Vai ai contenuti

Menu principale:

Canto a due voci

le mie poesie
Editore: L’ArgoLibro
Per info e ordini: largolibro@gmail.com


PRESENTAZIONE
     Se si scrive qualcosa per il pubblico, si usa invitare a leggere e si desidera farne conoscere lo scopo e il contenuto.     
     E' già stato detto che l'uomo si distingue dagli altri animali non solo per la posizione eretta ma per una struttura e un programma che lo pone, anche davanti ad una molteplicità di problemi da affrontare, in maniera sostanzialmente adeguata. Senza la parola l'uomo si troverebbe nella stessa situazione degli altri animali, i quali ultimi hanno poche questioni da affrontare rispetto a quelle che ha l'uomo, poiché l'animale è stato programmato per assolvere quei limitati compiti: la conservazione e la replicazione. La comunicazione e lo scambio di opinioni e progetti si possono utilizzare solo con l'uso della parola. Questo è solo l'inizio. E' venuta poi la parola scritta per la fissare il pensiero e il ricorso allo stesso. Lo scritto è praticato in due forme classiche: la prosa e la poesia.
    L'aspetto negativo della prosa è la difficoltà di non conciliarsi con la memoria. Si deve studiare, capire e riportare come concetto ed è suscettibile di confusione sino a che non si acquisisce come comportamento abituale. Come guidare l'automobile.
    L'aspetto positivo della poesia, o della canzone che poi è poesia musicata, è che il suo contenuto, una volta acquisito e facilmente memorizzato è sempre come se avesse in mano un libro stampato che la contiene.  Lo sforzo è nell'impararle.
    Questo come premessa in generale. Il particolare è che questa nuova raccolta la presentiamo in forma e contenuto sostanzialmente diversi.
     Un libro lo scrive un solo soggetto per esprimere il proprio pensiero. Alcuni, di particolare contenuto, sono scritti (si dice) da più mani e sono spesso trattati scolastici o scientifici, perlopiù diretti allo stesso scopo. Ci sono poi le antologie o raccolte di pensieri solitari nell'ambito poetico, sino ad una partecipazione di centinaia di soggetti allo scopo di contenere i costi editoriali.

     Ho scritto diversi libri di poesia e alcuni in prosa, come racconti e saggi e si può anche pensare che, col tempo, l'originalità e la diversità tenda a consolidarsi o ad esaurirsi, come l'interesse da parte del pubblico venire meno, pur senza aver ripetuto contenuti similari. Sono, però anche stato sollecitato a provare qualcosa di diverso, nato dalla personale conoscenza di una poetessa e scrittrice di romanzi e opere di fantasia, nonché artista del pennello, di squisito talento, che scrive e tiene per sé la maggior parte delle sue produzioni poetiche, di grande valore umano e sociale.
     Un primo accenno lo aveva lasciato cadere nel vuoto, poiché lavoriamo con metodi e stili diversi e lei ne era a conoscenza per aver curato quattro dei miei libri, già pubblicati, quindi consapevole delle nostre diversità di lavoro, ma non di scopo sociale. Però la diversità di metodo non è in contrasto col fine.
     La mia idea era di scrivere insieme un libro al fine di armonizzare le diversità dei metodi di lavoro e presentare al pubblico UN CANTO A DUE VOCI.
     Noi ci abbiamo provato, ma lasciamo ai lettori l'ardua sentenza.
     V'invitiamo a leggere il libro e gustare l'insieme, ma soprattutto il talento di Danila Oppio che ha profuso nelle sue poesie e nell'allestimento dell'opera e ci auguriamo possiate apprezzare la nostra proposta editoriale.       
     Il mio suggerimento è di completare la lettura di questa presentazione andando direttamente alla postfazione scritta da Danila, a migliore comprensione del pensiero fondante.

Tommaso Mondelli







 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu